Chiffon cake di compleanno

chiff

Avete mai provato a fare una ciambella americana per una festa di compleanno? Alta, soffice e spettacolare, catturerà i vostri ospiti… Decoratela come più vi piace, semplicemente, e personalizzatela: andrà a ruba…

Io, per la decorazione, mi sono ispirata al libro di Monica Zacchia “Le Fluffose”, un bel viaggio nel mondo della chiffon cake, e alle idee di Valentina Cappiello.  Quella che vi propongo, però, è una semplice ciambella, non una torta di cake design…

La ricetta viene invece dal blog della mia amica Fabiola Pepe Rosso in cucina. E’ lei che mi ha insegnato dosi e tanti piccoli trucchi. La torta crescerà e il successo sarà garantito… Buon divertimento!

Ingredienti

6 uova
Zucchero 300 gr
Farina 00 285 gr
Lievito 1 bustina
Cremor tartaro 1 bustina
Acqua 195 ml
Olio di semi di mais 120 ml
Zucchero a velo
Scorza di un limone
un pizzico di sale

 

Preparazione

Prendete una ciotola grande e mettete a fontana, nell’ordine, farina, zucchero, lievito e un pizzico di sale setacciati e fate un buco al centro, dove poi metterete i liquidi cercando di lasciarli separati. (Potete anche evitare di setacciare lo zucchero…)

Inserite quindi nel buco al centro della ciotola olio, tuorli, acqua e scorza di limone grattugiato.
A parte, in un’altra bella ciotola ampia, montate a neve molto molto ferma gli albumi con il cremor tartaro, che darà una mano alla torta per crescere. Continuate a montare fino a quando gli albumi diventeranno così solidi da non cadere se rivoltate la ciotola.

Ritornate  agli ingredienti della prima ciotola: con uno sbattitore amalgamateli, fino a ottenere un composto liscio e omogeneo. Delicatamente poi unite gli albumi, in tre mosse, e mescolate.

Versate l’impasto nello stampo specifico per chiffon cake da 26 cm, senza imburrare.
Cuocete in forno statico preriscaldato a 160° per 50 minuti e poi a 175° per 10 minuti, senza aprire. Vi accorgerete subito del risultato…

Terminata la cottura capovolgete la torta sui piedini dello stampo e lasciate raffreddare, tutto il giorno o tutta la notte. Quando sarà completamente raffreddata, togliete la torta dallo stampo, con delicatezza, aiutandovi con una spatola. Decorate con zucchero a velo e piccole meringhe bianche, o come vi piace di più!

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s