Cucina cinese fai da te: maiale in agrodolce

maialinocinese

Il fai da te puo’ dare grandi soddisfazioni. Soprattutto con una lezione di cucina cinese, come quella dello chef Riccardo Zanni, che ha passato un lungo periodo in Cina per “catturare” i segreti autentici dei loro piatti.
Questa ricetta viene dalla cucina cinese di Pechino. E non e’ italianizzata. Buon divertimento…

maialinocinese1

Ingredienti per 4 persone

450 grammi di arista
1 peperone rosso piccolo
1 peperone verde piccolo
2 cipollotti
1 arancia
1 uovo
maizena (100 grammi)
1 cucchiaio di salsa di soia
1 cucchiaino di olio di sesamo
1 cucchiaino di vino di riso
olio di semi per friggere
sale

per la salsa:
150 grammi di brodo di pollo
1 cucchiaio di zucchero
2 cucchiai di concentrato di pomodoro
2 cucchiai di aceto
1 cucchiaio di salsa di soia (chiara)
1 cucchiaio di salsa di soia (scura)
1 cucchiaino di olio di sesamo
2 cucchiai di maizena
sale
pepe bianco

Preparazione:
Per la salsa
Mescolare tutti gli ingredienti tranne la maizena. Poi portare a bollore. Spegnere subito. Immergere nella salsa peperoni, tagliati a quadrati, e cipollotti tagliati in sezioni. Far riposare mezz’ora.

Per il maiale
Tagliare l’arista in due verticalmente e poi in cubi di media grandezza. Lasciarlo a marinare per un’ora con vino di riso, salsa di soia, sale, olio di sesamo.
Scolarlo, passarlo nella maizena poi in una pastella fatta con un uovo e due cucchiai di maizena. Friggere e sgocciolarlo.
Filtrare la salsa e mantenere la parte liquida in un pentolino e le verdure in una ciotola. Stringere la salsa con acqua e maizena. Poi portare su la fiamma e controllare di sale. Unire al maiale le verdure, la salsa, fettine di arancia (o di ananas, se preferite), mescolare e servire subito.
Pechino vi sembrera’ piu’ vicina

Advertisements

26 thoughts on “Cucina cinese fai da te: maiale in agrodolce

  1. con questa ricetta mi hai riportato con la mente alla Cina, il viaggio che avevo desiderato da una vita 🙂 e l’aspetto è proprio quello della ricetta originale, mi viene voglia di ripartire 🙂 per placare la nostalgia “assaggerò” la tua rottima icetta.
    Grazie.
    besos
    Sally

  2. ciao! ti ho copiato questa ricetta speciale e mi è piaciuta tantissimo! ha gradito anche mio figlio di 12 anni! l’unica cosa, io avevo solo la soia scura e ho usato solo quella, ma il risultato penso sia lo stesso. grazie! ciao!
    Simi

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s