Fregola con le arselle

image

Cucinate sardo e aiutate così anche le aziende dell’isola colpita dall’alluvione di questi giorni.
Vi propongo una ricetta tradizionale con la fregola (o fregula), un tipo di pasta prodotto in Sardegna. E’ una pasta di semola che viene prodotta da pastifici artigianali, in un grosso catino di coccio e tostata in forno. Sono palline irregolari che vanno dai 2 ai 6 millimetri. Scegliete le dimensioni che preferite. Potete trovarla nei negozi di prodotti sardi o in siti specializzati. Preparatela anche per i vostri ospiti, li soprenderete con un piatto saporito e poco conosciuto.

Ingredienti per 4 persone
Fregola, una tazzina da caffé a persona
300 grammi di arselle (o di vongole)
Aglio
Prezzemolo
Olio extravergine di oliva (magari sardo, ad Alghero se ne producono di ottimi)
Vino bianco (Vermentino)
Come variante, pomodori secchi (sardi), se preferite farla in rosso

Preparazione
Lasciare spurgare le arselle (o le vongole) in acqua e sale per diverse ore. Scolarle e cucinarle in padella senza acqua. Eliminare quelle che restano chiuse.
Una volta aperte, con pazienza, eliminate i gusci. Lasciare depositare l’acqua di cottura e filtrarla.
Preparate un trito di aglio e prezzemolo e farlo rosolare in un fili di olio. Aggiungere le arselle, l’acqua già filtrata e un po’ di vino bianco. Unire la fregola, che avevate già sbollentato  a parte. Terminare la cottura e se necessario allungare con un po’ d’acqua. Servire calda e decorata con un trito di prezzemolo.
Se preferite la versione rossa, fate sbollentare i pomodori secchi e uniteli al trito di aglio e prezzemolo.

image

Per mettere in tavola altri prodotti sardi c’è solo l’imbarazzo della scelta: miele (di lavanda), confetture (alle pere di Gavoi o alle fragoline di Barbagia), lo zafferano, carciofini sott’olio alla brace, pistokkedus (savoiardi), tonno, bottarga di muggine o di tonno, intera da fare a fette o in polvere, pane carrasau e guttiau, formaggi sardi (come i meravigliosi pecorini), olio, altri tipi di pasta come i malloreddus o i maccarones de busa, le verdure selvatiche (come il finocchietto). E naturalmente i vini, come il Vermentino. Ma anche i rossi robusti, o le bollicine come il Torbato.

image

Advertisements

5 thoughts on “Fregola con le arselle

  1. …e la malvasia di Bosa!!
    il Cannonau e i papassini (biscottini con uvetta)
    e le formaggelle( pastine con la ricotta) il dolce alla ricotta,
    il filu ferru (un tipo di grappa) il mirto ….c è TUTTO il meglio del meglio in Sardegna anche il meraviglioso popolo sardo che con la sua grande dignità e forza d’animo si riprenderà anche da questa tragedia ma noi possiamo dare una mano anche in questo…ieri io ho subito comprato il pane carasau e l’ho postato su Instagram e tweetato esortando a comprare sardo.
    Un abbraccio
    Miky

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s