Mezzelune all’italiana

mezzelune

C’e’ chi li chiama mini-calzoni o panzarotti… Per cambiare le chiameremo, al femminile, mezzelune. E in questo caso all’italiana, visto il ripieno. Potete scegliere l’impasto che vi piace (sfoglia, brisée, pasta di pane, pasta della pizza…), tagliare i singoli pezzi con un coppapasta grande e riempirli a vostro gusto. Se preferite, con prosciutto cotto, alici e mozzarella, carciofini e pomodoretti, verdure… A voi la scelta. Se proprio avete fretta, esistono anche dei cerchietti di pasta già pronti, appena usciti al supermercato.. Io, quando e’ possibile, preferiscono il fatto-in-casa.

it

Ingredienti
300 grammi di pasta a vostra scelta, come sopra
mozzarella 150-200 grammi (non mettetene troppa, altrimenti esce fuori)
concassé di pomodori (preparatene circa 250 grammi, poi vi regolate)
basilico (una foglia a mezzaluna)
sale q.b. nel ripieno
olio extravergine d’oliva

Preparazione:
Preparate la pasta (o compratela). Stendetela sottile, fate i cerchi con il coppapasta.
Fate il concassé, sbollentando i pomodori per 10 secondi, poi metteteli in acqua e ghiaccio, spellateli, togliete i semi e tagliateli a cubetti. Fate a cubetti anche la mozzarella. Sistemate mozzarella e pomodori su un lato di un cerchio, piegatelo a meta’, chiudete i bordi con le dita e la forchetta.
E cosi’ via.

panzarotti
Scaldate il forno a 180 gradi, cucinate per 10 minuti. Cinque per lato. Servite, magari disponendo le mezzelune in modo grazioso.

beautiful-blogger-award1

Approfitto di questo primo post di settembre, per ringraziare la mia amica Clumsy che mi ha nominato Beautiful Blog. Grazie!
Su, mettiamoci al lavoro…

fornelli

Advertisements

23 thoughts on “Mezzelune all’italiana

  1. Grazie per i ringraziamenti! 😉 Bellissima questa ricettina semplice, deliziosa e sana, che mi piace sin dal nome al femminile!!!!

  2. Anch’io però mi faccio del male…passo sempre dal tuo blog a stomaco vuoto! 🙂
    I panzerotti sono sempre deliziosi, tra l’altro cucinandoli al forno rimangono ovviamente più leggeri rispetto a quelli fritti (quindi volendo possiamo concedercene uno in più! Hihihi!)

    ps. Complimenti per il premio (meritatissimo!)

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s