Il pranzo di Babette

image

Pronti per un altro viaggio nel tempo e nello spazio? Andiamo al freddo, in Danimarca, nell’Ottocento, per un pranzo celebre. E’ il pranzo di Babette, perche’ proprio oggi ho rivisto il film, premio Oscar nel 1988, tratto dal racconto di Karen Blixen.

image

Piatto forte della meravigliosa cuoca Babette, fuggita in Danimarca e ospitata nella casa austera delle figlie di un decano protestante, in realta’ chef del ristorante parigino Cafe’ Anglais, sono le cailles en sarcophage. Eccole qui.

image

E il menu’ del pranzo, che segnera’ la vita di tutti i commensali, e’ composto anche da:
Brodo di tartaruga
Blinis Dermidoff
Insalata formaggi
Savarin
Frutta mista
Vini:
Amontillado
Clos de Vougeot
Champagne Veuve Clicquot

image

Il senso e’: come trasformare un banchetto in un’avventura amorosa.. ma soprattutto “in questo nostro splendido mondo ogni cosa e’ possibile”, come dice il generale alla fine del film. E ancora, “un artista non e’ mai povero”.
Rivedetelo o rileggete il racconto: e’ una piacevole scoperta (anche fuori stagione… vi fara’ pensare al Natale con 35 gradi fuori)

Advertisements

18 thoughts on “Il pranzo di Babette

  1. bellissimo questo film…devo leggere il libro per riassaoprare meglio tutto!
    grazie per avercelo fatto ri-amare

  2. E se ti dicessi che ho replicato le Cailles en sarcophage in una versione leggermente rivisitata?! Ho ottenuto così un piacere doppio: ho assaporato la gioia di cimentarmi in una ricetta galattica e guadagnato l’opportunità di rielaborarla a modo mio. Non adesso perché non è stagione, ma quando arriva il freddo la posto sul mio blog, anche se in realtà è destinata ad un altro libro che sto abbozzando.

  3. Questo film ha condito la mia infanzia. I pomeriggi passati da mia nonna con i miei cugini prevedano spesso la visione di questo film, in parte perchè era l’unica videocassetta disponibile in parte perchè ogni volta rimanevano affascinati da quel pranzo. Con piacere scopro che scalda il cuore a tante altre persone.

  4. dopo aver visto il film ho sempre pensato di cimentarmi nella preparazione di questo delizioso piatto, credo proprio che lo faro’ 🙂 Prossimo viaggio i meravigliosi fiordi norvegesi!

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s