Shakespeare e il rosmarino

ROSMARINO2

Shakespeare aveva ragione: il rosmarino puo’ rinforzare la memoria. L’autore di Amleto, infatti, aveva fatto dire a Ofelia cosi’: “Ecco del rosmarino, questo per la rimembranza”. Insomma basta il profumo per accendere i ricordi. Lo ha riportato il quotidiano inglese “The Telegraph” che, come altri giornali britannici, ha dato molto risalto a una ricerca condotta da un gruppo di esperti in neuroscienze cognitive della University of Nortumbria, a Newcastle, Inghilterra del Nord. Gli studiosi hanno sottoposto 66 persone a un test di memoria in ambienti diversi: stanze profumate o no con olio essenziale di rosmarino. Ebbene, chi era nelle stanze aromatizzate ha dato risultati migliori, con risposte piu’ pronte. Sono bastate quattro gocce di rosmarino diffuse nell’aria! Insomma, per non dimenticare, respirate a pieni polmoni in orti, giardini e terrazzi. Shakespeare, si sa, era modernissimo!

OFELIA

300px-JohnEverettMillaisOphelia

Kate Winslet-Ofelia

Kate Winslet-Ofelia

Advertisements

9 thoughts on “Shakespeare e il rosmarino

  1. Adoro il rosmarino e lo coltivo con gioia sul balcone, è una pianta robusta e dai molteplici usi: ottima sul salato, ma sui dolci sta divinamente… mai mangerei un castagnaccio senza gli aghi di rosmarino! E lo zucchero al rosmarino? Divino….
    Ottima scelta questo post, soprattutto nelle immagini…..
    Ciao, Tatiana

    • Ho appena comprato un barattolino di una confettura insolita di ananas e rosmarino, per formaggi e carni come il maiale. Forse ti piacerebbe… E per le immagini, grazie… trovo magnifico quel quadro di Ofelia di John Everett Millais che e’ esposto alla Tate Britain, a Londra. Tutti i fiori del quadro si trovano anche nella tragedia, incredibile, eh?

      • Accoppio spesso insaccati e pecorini con miele, mostarda e chutney… eh sì che mi piacerebbe!
        Il quadro è meraviglioso, ha un’atmosfera particolare e, anche se ben diverso dai miei consueti gusti pittorici, lo trovo estremamente affascinante…

  2. Grazie al tuo blog sto scoprendo un sacco di fantastici abbinamenti “scrittori-cibo” davvero interessanti! Lo scorso anno ho piantato anch’io una piantina di rosmarino in un vaso grande con altre piante aromatiche e quest’anno voglio ripetere l’esperimento. Ora che conosco i suoi effetti terapeutici credo che riempirò tutto il balcone!

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s