Lasagne al pesto

lasagne al pesto

lasagne al pesto

Come dare un po’ di verde a una domenica grigia come ieri? Beh, ci ho provato con un piatto semplice ma particolare: le lasagne al pesto. Il profumo del pesto ha circolato parecchio e in casa mi pare proprio di avere avuto un buon risultato, visto che la teglia e’ stata spazzolata subito e… niente avanzi.
Le mangiavano in un film di Carlo Verdone che ho rivisto qualche sera fa (e anche li’ piacevano parecchio) cosi’ mi sono data da fare…
Anche se sono sempre piu’ per tenere conto della stagionalita’ dei prodotti, sono riuscita a farle dando fondo a una piantina di basilico bio che avevo messo nel mio piccolo orto casalingo sul terrazzo, tra menta, salvia, rosmarino..ed ecco qui!
Ingredienti
per il pesto:
1,5 dl di olio extravergine di oliva (non esagerate, riducete il piu’ possibile altrimenti la lasagna si appesantisce)
50 grammi di foglie di basilico
30 grammi di pinoli sgusciati
30 grammi di parmigiano grattugiato
30 grammi di pecorino sardo grattuggiato (se preferite, altrimenti potete raddoppiare il parmigiano)
1 spicchio d’aglio
sale grosso
per la besciamella:
40 grammi di burro
30 grammi di farina setacciata
1/2 litro di latte
sale qb
un pizzico di noce moscata
per la pasta:
Per me va benissimo la pasta pronta per lasagne che si cuoce in 15 minuti (marca R..a), pero’ se avete tempo e voglia…
300 grammi di farina 00
3 uova
Preparazione
Per il pesto. Uso la scorciatoia e metto tutto nel mixer. Et voila e’ pronto, poi lo tengo un po’ in frigorifero
Per la besciamella. SCigliere il burro in un pentolino, aggiungere gradualmente la farina setacciata e girare fino a quando non sara’ formato l’impasto color nocciola che e’ conosciuto come roux. Togliere dal fuoco e aggiungere il latte a filo. Girare. Poi rimettere sul fuoco e portare a ebollizione sempre mescolando. Fermarsi quando la besciamella e’ liscia e ha raggiunto la consistenza giusta.
Per la pasta. Aprire il pacco di quella confezionata e via… oppure fare un castello con la farina, metterci dentro le uova e impastare fino a quando la pasta non risultera’ elastica. Mettere in frigo a riposare per un ‘ora. Poi tirarla (meglio se avete una macchinetta, anche a mano, altrimenti lavorate tanto con il mattarello) e fare dei rettangoli in base alla vostra teglia.
Per la lasagna:
mettere un po’ di pesto sul fondo della teglia, poi cominciare a fare gli strati: pasta, pesto, besciamella fino alla fine. Metto una spolverata di parmigiano solo in cima, per non appesantire troppo (c’e’ gia’ nel pesto).

Ultima cosa, per addolcire la domenica, ieri ho fatto anche un piccolo profiteroles in casa.. Tanto lavoro, ma anche soddisfazione. E visto che la galleria e’ piaciuta, eccolo qui…

ancora uno

ancora uno

Advertisements

16 thoughts on “Lasagne al pesto

  1. Di lasagne al presto sono ghiotto anche io. Ti propongo questa variante: al posto della besciamella lo squacquerone o alternati. Poi alternando sempre un pochettino di fagiolini fatti cuocere al burro con aglio…
    Le adoro.
    Alla prossima

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s