Rue de Montmartre, ovvero la via della gastronomia

Se volete passare una mattina a Parigi seguendo la passione per la cucina, rue de Montmartre e’ la via che fa per voi. Fermata della metro Grands Boulevards (linea 9), risalite boulevard Poissoniere verso boulevard Haussmann, prendete la prima a sinistra.
Prima sosta al numero 92, alla Librairie Gourmande. Se parlete francese, o sapete almeno leggerlo, sara’ difficile uscire da qui in pochi minuti. E’ una libreria su due piani tutta dedicata alla cucina: dalle ricette regionali e tradizionali francesi, come il cassoulet ai macarons (ne parleremo separatamente), dalla tajine del Marocco fino all’arte de pic-nic o dell’arrosto. L’angolo per bambini, i formaggi, i vini, i piatti degli chef. Peccato avere il bagaglio a mano in aereo…
http://www.librairiegourmande.fr

image

Seconda tappa al numero 36 rue de Montmartre, La Bovida, tre piani di negozio per cuochi esperti o appassionati di cucina. Resterete affascinati dalle spezie di tutto il mondo al piano terra (come resistere), troverete ogni cosa, dai sac a poche di ogni misura ai pennelli in silicone e ai coppa-pasta di ogni dimensione fino alle camicie rosse e ai cappelli per cuoco. Bellissimi i coltelli giapponesi. Potrebbero anche spedirli
In Francia esistono 28 negozi come questo, e’ una catena
http://www.labovida.com
Terza e ultima tappa al numero 34 di rue de Montmartre, compresa sosta per il pranzo, al Comptoir de la gastronomie. Prima una visita al negozio di gastronomia, poi si alza una tenda di velluto rosso, et voila’ il ristorante… non vi attardate, i tavoli sono pochi. Nella boutique gastronomica troverete qualcosa come mostarda al cognac o alle erbe di Provenza, tartufi del Perigord salmoni affumicati di ogni provenizenza e, a chi piace, fois gras della maison secondo una ricetta, dicono, “segreta e meravigliosa”.
Al ristorante vi consiglio due piatti: magret de canard roti aux epices douces et pomme de terre o parmentier de confit de canard et sauce aux champignons. Entrambi a base di anatra, entrambi da provare…

image

A questo punto vi sentirete forse come il piccolo cuoco della foto, scattata in Galerie Vivienne, altro posto da non perdere che siate o no gourmet.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s